La battaglia di HGKI-6

EVE è un gioco in cui si combatte per quello che si vuole mantenere, ottenere, distruggere.

e si combatte in grandi numeri. a volte grandissimi.
Vi racconto la storia di un uno scontro che ha coinvolto quasi 200 piloti, generando una rara “tempesta perfetta”.

una Fortizar del Provibloc in HGKI-6 entra nel timer di armatura, il secondo, di domenica pomeriggio EU-TZ. alle 19.00 ora Italiana. Il nemico attacca, senza riserve: una flotta di 35 navi, tra logisitiche e Gila. diciamo 10 miliardi, valore di acquisto a JITA.

eccola qua, la Gila

obiettivo, bombardare da lontano la povera cittadella fino a sfondare la sua armatura.

Il Provibloc, visto l’orario e il giorno, anche se l’obiettivo è poco strategico, decide di rispondere con tutti i numeri possibili: Viste le rognose sconfitte dei giorni scorsi, si decide di convocare il form-up con buon anticipo, e si presentano 134 piloti. ne scenderanno in campo 98, in Machariel fittate artiglieria, Damnation booster e Logistiche, ovviamente.

Il nemico prova a fermare il nostro arrivo scoppiando il primo Cynoperatore, ma nel primo gruppo di Machariel ecco arrivare un secondo Cynoperatore in Loki, difeso da un serio contingente di navi che era appena saltato in sistema, costringendo il nemico a continuare l’attacco alla cittadella sperando di sfondare la sua armatura prima che il nostro Provibloc fiacasse la flotta nemica.

in 99 casi su 100 la situazione avrebbe visto le Gila scappare come se non ci fosse un domani: 35 cruiser contro 98 Battleship? suvvia!
ma…

  • la cittadella era quasi andata, con l’armatura al 20% circa rimanente
  • Le nostre navi tardavano a posizionarsi
il buon Francese ci anticipa come è andata al Fleet commander avversario

insomma il Fleet Commander nemico tiene il campo e continua a sparare alla cittadella, mentre la nostra flotta disintegra 24 dei suoi piloti con degli Alpha Strike di artiglieria talmente ben mirati e potenti da impedire alle logistiche di intervenire (invero il fatto di aver scoppiato 2/3 delle logistiche ha aiutato).

..Ma la cittadella continuava a scendere con il nemico certo di riuscire a portare a casa il risultato.. sacrificando 7 miliardi e più di navi.

a un certo punto il danno inflitto alla cittadella dalla flotta nemica si azzera: per danneggiare una cittadella è necessario superare una soglia minima. e le Gila rimaste non erano in grado. La cittadella è salva. Il nemico si avvia alla fuga…

sua maestà la Machariel, micidiale nave da battaglia del cartello degli Angeli

… Ma un Sabre eroico warpa nel mezzo della flotta nemica e apre 2 bolle gettando i nemici nel panico mentre sia i loro motori a curvatura che la propulsione convenzionale si disattivano, trasformandoli per una ultima ventina di secondi in bersagli perfetti…

insomma. Il nemico ha creduto di azzannare la famosa carota, e invece ha preso tante di quelle bastonate che la metà bastavano per tre.

raramente si vede un conflitto del genere con 100% di efficiency.

ma si vede, a [questo link]

e nel prossimo video, che vedrete il prossimo fine settimana 🙂

Leave us a Message